Blog: http://Goga.ilcannocchiale.it

continua, complessa emozione.

[ la notte ti accarezza con le sue ali di velluto.
le stella sorgono dalle ceneri e si fanno più intense.
ho già cominciato a sognare.
la mia mente vaga libera,anni luce lontana da qui
mentre tu ti smarrisci lassù,perdendoti nell'infinito.
nessuno al mondo sa dove finisca il firmamento, nè dove inizi il paradiso,
ma una cosa sola è certa: le tue gemme sono le porte del cielo.
quando sarà giorno nulla sarà rimasto, nemmeno i miei sogni.
ma un piccolo bagliore non cesserà di splendere e mi scalderà l'anima:
la luce dei tuoi occhi.]

strana cosa rileggere le cose che hai pensato in passato,
erano uscite dal cuore,ti si leggevano sul volto.
mi fermo a pensare a ciò che è stato, e che ora è ma contemporaneamente non è.
è bello perchè innocente, è dolce perchè vero, è devastante proprio perchè passato.
ma prego nel trovare infinita dolcezza nel giorno nuovo, alba dopo alba, tramonto dopo tramonto che mi consenta di ricordare con il sorriso e senza malinconia.

Pubblicato il 29/5/2008 alle 19.29 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web